Lavorazione e Materiali

Baldi abbraccia l’intero panorama di eccellenze artistiche, insite nella tradizione di Firenze.

La profonda conoscenza dell’artigianalità e delle tecniche tradizionali, combinata all’ esperienza secolare e ad una visione innovativa e contemporanea, permette al Brand Baldi di essere proiettato nel futuro. E’ proprio la combinazione di questi elementi che permette sia di offrire sul mercato accessori decorativi e complementi d’arredo in stile rinascimentale, rococò e barocco e dunque di matrice classica, sia di applicare le stesse complesse lavorazioni del bronzo, delle pietre dure e del cristallo per dare vita ad oggetti d’arte contemporanea e di design.  Baldi è pertanto visto e definito dai media internazionali come massimo esponente dell’artigianato artistico del XXI secolo.

E’ importante sottolineare come Baldi abbia lasciato da sempre immutate le tecniche produttive più antiche, dal taglio dei blocchi di marmo al mosaico in pietre semi preziose, fino al cesello e alla doratura del bronzo precedentemente fuso a cera persa. Tuttavia, sono gli esperti artigiani la vera ricchezza ed espressione dello spirito del Brand. Ognuno di loro è selezionato a seconda dell’abilità specifica nel dare forma ad un diverso materiale.

Tra le tecniche produttive più iconiche Baldi vanta Il Mosaico Russo (o Mosaico Fiorentino), un’arte decorativa che nasce alla fine del ‘500 a Firenze e tramandata in pochissime realtà artigiane del territorio, le quali sanno ancora oggi sfruttare le conoscenze artistiche di un tempo adattandole sia alle forme classiche che a quelle moderne e contemporanee. L’uso delle pietre colorate nella produzione di accessori decorativi e complementi d’arredo è popolare in Italia sin dal Rinascimento, quando a Firenze il lavoro delle pietre preziose prosperava grazie all’influenza della famiglia Medici.

Nello specifico, Il mosaico è un mestiere creativo che nasce dalla pietre grezze: queste vengono tagliate in piccole lastre sottili, per poi essere successivamente incollate su superfici piane o rotonde, creando complementi d’arredo ed accessori decorativi che sono vere e proprie opere d’arte. Lapislazzuli, Malachite, Occhio di Tigre, Diaspro Rosso, Shattuckite, sono solo alcune delle pietre che contraddistinguono le collezioni home jewels del Brand.

La lavorazione delle pietre dure non si limita soltanto al Mosaico Russo, ma abbraccia anche quella che viene definita “dal pieno”, tipica di quelle pietre preziose, pietre semi preziose e marmi pregiati che prevedono di essere trattate direttamente dal blocco grezzo, come ad esempio l’Acquamarina, la Ruby-Zoisite, il Cristallo di Rocca, i Quarzi colorati, l’Ossidiana Nera, ma anche il Marmo Nero Belgio, il Breche de Vendome, il Giallo di Siena, il Portoro e gli Onici.

Gli home jewels delle collezioni Baldi si distinguono inoltre da prodotti simili o copie grazie ai minuziosi dettagli di cesello. Gli artigiani Baldi specializzati in questa tecnica di oreficeria, costruiscono i propri ferri del mestiere che, utilizzati ad arte e con precisione estrema, decorano, esaltano, pongono in luce o in ombra le forme che i bronzi assumono dopo la fusione a cera persa. Grazie al cesello le materie già splendide come lo stesso bronzo, raggiungono preziosità di decorazione e rilievo, degne di essere equiparate ad opere di alta oreficeria. Non a caso il verbo “cesellare” è comunemente usato per descrivere precisione e raffinata bellezza.

I bronzi vengono tutti realizzati attraverso la tecnica della fusione a cera persa. Sotto il profilo artistico questa cadde in disuso in Occidente durante il periodo medievale, ma l’avvento del Rinascimento fiorentino, forte del suo irrefrenabile desiderio di recuperare il patrimonio classico, ne favorì la ripresa. Baldi è una delle rarissime realtà Italiane che esegue le forme in bronzo seguendo questo procedimento, lavorando nel rispetto della tradizione artistica fiorentina.

Il terzo processo che concorre alla manifattura di un home jewel consiste nella creazione del cristallo. Una lavorazione tanto complessa quanto affascinante. Tramite la soffiatura a bocca del cristallo fuso, gli artigiani Baldi modellano a mano ogni singolo pezzo, offrendo il profilo desiderato. Poi vi è il passaggio della molatura: qui il cristallo, trasparente o colorato, ormai divenuto solido, viene lavorato a mano con tagli decorativi sulla superficie, di varia forma e stile. Al termine di questi passaggi, sovviene la fase della lucidatura, dove alcune parti vengono rese più brillanti, altre più opache, in modo da creare un piacevole contrasto visivo tra lucido e satinato.

0img-lat